Appello per un intervento di pace
Andrea Piccolo
/ Categories: Politica, Graffiti

Appello per un intervento di pace

                 Signor Presidente del Consiglio dei ministri
                 Onorevole Enrico Letta

                presso la Segreteria Generale della Presidenza del Consiglio

Presidente,

in nome del titolo attribuitole dal Popolo Italiano che l'ha delegata, le chiedo di considerare come il grido della pace che si leva sempre più alto in questi giorni trovi eco ovunque tranne che in Parlamento.

Le chiedo anche di considerare come solo due mesi fa quella stessa aula fosse animata nella discussione sulla opportunità di procedere con l'acquisto dei cacciabombardieri F35. Aerei che non erano destinati a nessuna azione bellica.

Oggi è alle porte la guerra vera, e il silenzio dell'aula di Montecitorio potrebbe sembrare l'ammissione di colpa di chi non si è speso per cercare la verità.
 Probabilmente l'Italia non scenderà sul campo a fianco degli Stati Uniti, ma l'inazione in attesa che Obama concluda il suo lungo suicidio politico non è un'opzione, se l'ultimo atto è una guerra pretestuosa e difficilmente arginabile.

Sono consapevole di come Lei sia impegnato in una febbrile attività diplomatica, ma il voto della Gran Bretagna ha mostrato che esiste anche un dovere di chiarezza nei confronti degli alleati.

É tempo di far vedere agli Italiani che la guerra e la pace hanno un valore più grande del prezzo di un cacciabombardiere.

Con tutto l'affetto dovuto al mio Paese,

Andrea Piccolo

 

Previous Article Lettera aperta a Magdi Allam
Next Article E se avessi un figlio gay?
Print
410 Rate this article:
No rating

Please login or register to post comments.