Palantir
Andrea Piccolo
/ Categories: Politica, Società

Palantir

Ieri sera, passando di fianco al Palantir che fa bella mostra nel centro del salotto ho dato una sbirciata, sai mai che avesse bisogno di una lucidata.

Sapete, sono oggetti strani, così mentre lo tenevo in mano, guardando dentro la palla di vetro, ho visto che i soldi dati all'Italia dall'Europa con l'allentamento dei vincoli di bilancio sono un'operazione un po' più elaborata di un "Grazie" a Renzi per il matrimonio omosessuale, come ho sentito sospettare da qualcuno.

Renzi sta seguendo diligentemente l'agenda che l'Europa gli detta, per cui certamente gli dicono grazie, ma lui è andato in Europa a battere cassa perché il progetto (più ampio delle nozze gay) non si areni, e il solo ostacolo oggi come oggi è rappresentato dalla bocciatura delle riforme costituzionali.

Ho visto, tra quelle immagini fumose e vorticose che si agitano nel Palantir, che i soldi (che non sono contante, ma autorizzazione a spendere, e quindi indebitarci) gli servono per mettere il paese in bilico su un baratro e creare uno scenario che gli permetterà di presentare una eventuale bocciatura del referendum costituzionale come una catastrofe. E una catastrofe di proporzioni tali, da richiedere un giro di vite che al confronto quello di Prodi per farci entrare nell'euro e le lacrime e sangue di Monti per combattere lo spread sono solo la paghetta data ai bambini.

Questi soldi che arrivano così non hanno nessuna giustificazione reale e non producono nessun beneficio per la popolazione. Nei prossimi giorni il governo e i grandi gruppi finanziari cominceranno a fare operazioni  apparentemente innocenti ma non chiaramente giustificate o di cui non è chiaro il motivo. Ci serve forse qualche economista per aiutarci a vigilare e individuare le tattiche messe in atto, per svelare subito le possibili implicazioni e disinnescare la bomba.

Per liberarsi di Berlusconi usarono lo spread, per travolgere gli ostacoli alla dittatura che avanza studieranno qualcos'altro penso, che comunque non escluderà declassamento del rating dello stato, minacce di default e impossibilità di pagare gli stipendi agli statali (presente il clima in Grecia qualche tempo fa?) prelievi forzosi dai conti correnti....

Ci farà fare gli incubi di notte pur di avere la nuova costituzione, e coi soldi che gli hanno dato, impiegati nel modo giusto, si riescono a fare allargare le voragini di bilancio in modo da giustificare gli incubi peggiori.

Il "Grazie" che lui si aspetta non sono i soldi, ma la conferma del ruolo di principe illuminato a capo nel nuovo ordine.

Una prospettiva un po' fosca e catastrofica, lo ammetto, ma ai malpensanti curiosi  consiglio la lettura (qui il testo) della lettera inviata dalla Commissione Europea al ministro Padoan, dove si concede la flessibilità di bilancio (praticamente un assegno di 14 miliardi).

Interessante notare come sono formulate premessa e conclusione. La premessa dice "The Commission supports Italy's ambitious programme of structural reforms, which can make a significant contribution to lifting the country's potential growth, increasing employment and enhancing the wellbeing of Italian citizens" che significa: all'Europa interessa che andiate avanti con le riforme, perchè servono alla crescita del paese, dell'impiego e del benessere dei cittadini. In conclusione, si ricorda che non è mai stata concessa o chiesta da nessuno stato una simile flessibilità, tuttavia sembra importante per garantire le condizioni necessarie a riforme e investimenti previsti quest'anno, e si attende di avere conferma che siamo d'accordo con l'analisi fatta : "It must be recalled that no other Member State has requested nor received anything close to this unprecedented amount of flexibility. However, our current assessment of the planned fiscal effort for 2017 indicates a projected gap of between 0.15% and 0.2% of GDP – depending on the precise parameters used for the calculation of the output gap. Addressing this is essential in order to avoid a significant deviation and to fulfil condition (i) cited above for the granting of the flexibility linked to structural reforms and investments in 2016. In conclusion, we seek your confirmation that you acknowledge this analysis."

Sia chiaro, stavo solo giocando col Palantir.

Previous Article Lettera al Sinodo della famiglia
Next Article Amministrative 2016
Print
851 Rate this article:
No rating

Please login or register to post comments.